Procedura per la prenotazione delle Aule della Scuola e norme di utilizzo

Procedura per la prenotazione delle Aule della Scuola

Accesso alle aule
Prenotazione delle Aule per attività didattica
Prenotazione delle Aule per altre attività
Presidio

 


Accesso alle aule

L'accesso alle Aule è possibile solo tramite la prenotazione nell'apposito programma informatico di Ateneo e solo con l'assistenza del servizio di presidio aule.

 


Prenotazione aule per attività didattica

Le aule sono prioritariamente destinate alle attività didattiche dei Corsi di studio afferenti alla Scuola di Giurisprudenza, a eccezione di eventuali accordi con altre Scuole o Dipartimenti, con la Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali o la Scuola Superiore per gli Studi Giuridici o per le attività didattiche relative ai Corsi professionalizzanti.

Nella prenotazione hanno quindi la precedenza le lezioni, le sessioni di laurea e gli appelli d’esame. Sono inoltre oggetto di ulteriore priorità gli spazi per le attività istituzionali della Scuola e dei Dipartimenti ad essa afferenti.

 


Prenotazione aule per altre attività 

La concessione delle aule per attività non riconducibili alla didattica sopra citata è una attività residuale, subordinata al rispetto del Regolamento di Ateneo per la concessione in uso temporaneo degli spazi dell'Alma Mater Studiorum - Università di Bologna (D.R.1991/2015).

La richiesta, da effettuarsi almeno 21 giorni prima della data di inizio prevista dell’attività mediante l’applicativo dedicato, dovrà indicare:

  • Nominativo e contatti del richiedente / referente
  • Descrizione dell’iniziativa
  • Durata e data di inizio previsto della medesima
  • Numero di posti necessari
  • Eventuale attrezzature e servizi aggiuntivi richieste 

 

Una volta inserita nell’applicativo, la richiesta sarà presa in carico dagli Uffici per la verifica della realizzabilità della medesima, anche sulla base della rispondenza a criteri generali di interesse nonché all'effettiva disponibilità di spazi.

Entro 5 giorni lavorativi dal ricevimento della richiesta, il soggetto richiedente potrà ricevere:

  • comunicazione formale di avvenuta prenotazione con indicazione dell'eventuale corrispettivo
  • comunicazione formale di impossibilità di accordare la concessione  
  • proposta di un incontro per una più precisa valutazione della richiesta e delle necessità connesse.


5 giorni lavorativi prima dell'inizio dell'evento, dovrà essere sottoscritto il contratto per la concessione d’uso, ove previsto dal Regolamento.

La mancata sottoscrizione del contratto entro tale termine determina il venir meno di ogni obbligo dell’Università rispetto alla prenotazione degli spazi.

Nei casi previsti dal Regolamento potrà inoltre essere richiesto il pagamento di un corrispettivo, sulla base del tariffario di Ateneo.

Possono essere richiesti ed effettuati eventuali sopralluoghi prima della prenotazione.

Sono gratuite le concessioni di aule:

  • per le attività dei Corsi di Laurea e delle Scuole di Specializzazione della Scuola di Giurisprudenza
  • per singole iniziative a carattere culturale delle Associazioni studentesche riconosciute, qualora si svolgano nell’orario di apertura della struttura; al di fuori dell’orario di apertura è a loro carico il servizio di vigilanza.
  • per eventi istituzionali organizzati dal Presidente della Scuola o dai Direttori dei Dipartimenti, per riunioni dei Consigli di Corso e delle Scuole di Specializzazione, per riunioni sindacali e per riunioni, incontri informativi o concorsi del personale di Ateneo
  • per attività non a scopo di lucro in casi previsti da appositi accordi.


Per quanto riguarda le riunioni studentesche è opportuno che la Scuola sia informata preventivamente con una sintesi dei temi e degli argomenti che saranno trattati. Si richiede inoltre la partecipazione o la collaborazione fattiva dei docenti coinvolti qualora l’oggetto sia pertinente ai loro insegnamenti.

 


Presidio

Salvo condizioni particolari (manutenzione, sopralluoghi, ecc.), l’accesso agli spazi da parte del concessionario e dell’eventuale pubblico è subordinato alla presenza del personale addetto al presidio aule.

In particolare, il personale che svolge il servizio di presidio aule si occupa di:

  • aprire l’aula;
  • controllare il corretto funzionamento dell’attrezzatura audio, video e informatica; in caso di problemi avvisare immediatamente il servizio di emergenza che dovrà intervenire tempestivamente.
  • assistere il docente nell’utilizzo dell’impianto audio e nella fase di accesso al computer;
  • fornire supporto agli utenti durante lo svolgimento dell’attività, a esempio nel cambio pile, nella regolazione dei punti luce e punti oscuranti, ecc.
  • chiudere l’aula alla fine dell’attività.


Il presidio delle aule nel caso di attività didattiche è automaticamente garantito dall’Area del Patrimonio - APAT

Gli appelli d’esame possono essere effettuati senza il servizio di presidio aule, nel caso in cui il docente si assuma formalmente la responsabilità di apertura e di chiusura dell’aula e della corretta consegna delle chiavi.

Ove non sia già presente un presidio fisso nell’intera fascia oraria di prenotazione degli spazi, l’attivazione e il costo del servizio di presidio aule sono a carico del concessionario degli spazi. La Scuola declina ogni responsabilità per il mancato ingaggio di tale servizio, che preclude l'accesso alle aule.

Il servizio di presidio aule non comprende servizi di supporto all’evento assimilabili ad attività segretariali (telefono, fax, fotocopie etc).

 

Aule Gestite

La scuola di Giurisprudenza gestisce le seguenti Aule di Palazzo Malvezzi:

 

AulaCapienza
Aule 1-22 20 - 60 posti
Sala delle Armi 70 posti
Sala Feste 60 posti
Aula Grande 130 posti